Noi siamo i Borg. Sarete assimilati. Ogni resistenza è futile.

28 November 2012

Sinfonia atomica. Ovvero: cronaca dell'attacco alla terra

h/t Paolo Attivissimo

 

4 comments:

  1. Orrendamente incantevole

    Marco Sclarandis

    ReplyDelete
  2. QUESTO è UN ATTACCO VERO E PROPRIO.
    Io direi che l'Oceano Pacifico ringrazia tutti i paesi nuclearisti perchè tutti loro hanno sputazzato nelle sue acque. URSS e USA hanno sputato molto anche dentro i loro confini, Grand Bretagna e Francia molto meno, e di sicuro non in Europa. A questi si sono aggiunti India, Cina e Pakistan, QUEST'ULTIMO UN PAESE DOVE DA DECENNI CI SONO I RIFUGIATI AMBIENTALI...
    Da quello che ho visto si tratta di esplosioni nucleari (sotto e sopra terra) e si basa sui dati raccolti dalla Stockholm International Peace Research Institute (SIPRI). Quindi il numero è accurato. Senza contare che molti esperimenti singoli possono contentere diverse esplosioni.
    Ho così scoperto che chi è nato DOPO luglio 1945 è nato nell'era Nucleare.
    Io sono nata quando GB, F, URSS e USA avevano fatto ben 302 esperimenti.
    Il video è bellissimo e fatto benissimo. Volendo, anche alieni interessati a noi potrebbero capirlo perfettamente. GRAZIE.

    ReplyDelete
  3. Dal baule degli anni ottanta:

    Presero dall’acqua un genitore
    E dalla terra l’ultimo
    Figlio suo legittimo
    Entrambi li costrinsero
    Che mancasse loro anche lo spazio
    Rugiada non discese
    Né stupor si sparse
    Ma fiamma di stella agonizzante
    Vento da disfare l’aria
    Salirono nel cielo
    E mille e mille figli
    E madri e padri
    Non poterono più venire pianti
    Ora
    Per chi non vide
    Si è macchiato anche l’argento
    Per trattenere quel ricordo
    Ed in ruggine s’è mutato il ferro
    Per impregnarsi con le grida
    Dunque quale ulteriore occasione
    Per fingere di ignorare
    Uranio ed idrogeno
    Hanno sciolto l’enigma
    Non v’è alcuna forza che vinca
    Su quei campi dove termina la speranza
    Sia di chiunque il prossimo errore
    Esso non troverà rimedio
    Quindi egli sappia da questo momento
    Di rinunciare a qualsiasi perdono

    Marco Sclarandis


    ReplyDelete